Il Web 2.0 per la Pubblica Amministrazione

giugno 7, 2008

Le Amministrazioni Pubbliche non possono perdere le opportunità derivanti dal Web 2.0. Grazie al Web 2.0 i dati possono diventare indipendenti dalla persona che li produce o dal sito in cui vengono creati. L’informazione può essere suddivisa in unità che viaggiano liberamente da un sito all’altro, spesso in modi che il produttore non aveva previsto o inteso. Web 2.0 è una nuova visione di Internet che ha appena cominciato ad influenzare il vostro modo di lavorare ed interagire con le informazioni in rete. Web 2.0 non è un software specifico, nè un marchio registrato dai Microsoft o Google, ma un un insieme di approcci per usare la rete in modo nuovo e innovativo. Questo corso ha come obiettivo la presentazione delle caratteristiche e dei vantaggi principali derivanti dall’adozione di politiche e strumenti di Web 2.0 all’interno delle Pubbliche Amministrazioni

  

A chi è rivolto il corso

Il corso è rivolto a tutti coloro che desiderano approfondire e migliorare la conoscenza delle tecniche della comunicazione attraverso le nuove tecnologie all’interno della pubblica amministrazione, agli enti e alle organizzazioni non-profit.

 

Programma del corso

  • Cosa si intende esattamente per Web 2.0
  • Le opportunità del Web 2.0 per comunicare col pubblico
  • Newsletter periodiche e RSS (RDF Site Summary)
  • Aggregatori e strumenti RSS (Real Simple Syndication)
  • Dai siti Internet ai Blog
  • Come funziona un Blog
  • Chi sono i Blogger
  • I Video Blog
  • Dal download a P2P (Peer to peer)
  • Dalle Community al Social Network
  • Da motori di ricerca a Folksnomy. Il Social Bookmarking
  • Da testi d’autore a testi collettivi e mobili. Il caso Wikipedia
  • Dalla stampa on-line alle nuove forme di giornalismo
  • Servizi Web evoluti

 

Commenti

Comments are closed.